Cancellare papà

Da Alienazione parentale.

Borrando a papá (Erasing Dad) è un documentario Argentino del 2014 scritto e diretto da Ginger Gentile e Sandra Fernández Ferreira. Il film racconta la storia di sei padri separati dai figli dopo un divorzio conflittuale e delle loro difficoltà nel mantenere un rapporto con i figli. Contiene critiche al sistema della giustizia familiare argentina che viene accusata di discriminare i padri.

Prima della sua uscita alcune delle persone intervistate che lavorano come operatori nella rete dei centri contro la violenza sulle donne hanno presentato istanza ad un giudice Argentino ed hanno ottenuto la sospensione della proiezione pubblica che doveva avvenire il 28 agosto 2014.

A dicembre 2014 Youtube non aveva ancora rimosso né il trailer né la versione integrale, forse anche perché Ginger Gentile è cittadina statunitense ed è protetta dal 1° emendamento della Costituzione. In seguito alla controversia legale che ha portato al blocco del film le TV Argentine hanno trasmesso varie interviste alla regista Ginger Gentile. Ginger Gentile ha dichiarato di aver voluto dirigere questo film perché da bambina è stata separata dal padre per molti anni e da adulta ha fatto fatica a recuperare un rapporto con lui. Sostiene che suo padre non è stato abbastanza deciso ed insistente nel cercare di contattarla nel periodo in cui lei lo rifiutava e per questo vuole sostenere la battaglia dei padri argentini che invece non intendono arrendersi.

Sebbene nel documentario non si parli esplicitamente di alienazione parentale, la deputata argentina Gladys González ha sostenuto che la pellicola avvalla "una sindrome di alienazione parentale che non esiste, che non è stata riconosciuta da nessuna istituzione medica nel mondo". Sulla infondatezza delle critiche alla teoria dell'alienazione parentale si veda la pagina di questo stesso sito .

Oltre che di alienazione parentale il film tratta anche del caso Jorge Corsi (si veda dal minuto 26:40 della versione integrale inclusa in questa pagina) che ha sconvolto l'opinione pubblica argentina nel 2012.


Trailer del film con sottotitoli in italiano

 


 

Film su Vimeo, sottotitolato completamente in italiano:

Riferimenti

  • 29/08/14 Perfil (una de las notas con más comentarios en el diario on-line, el periodista también es obstruido)
Strumenti personali